Di questo libro e degli altri Alessandro Cocco

Visualizzazione 9 post con etichetta saggistica. Mostra tutti i post.

Recensione "La banalità del male: Eichmann a Gerusalemme", Hannah Arendt

29/06/2016 22:40  0 commenti  Alessandro

Mese dopo mese vedo che la saggistica si sta guadagnando sempre più spazio tra le mie letture!

L’ultima, cronologicamente parlando, è stata La banalità del male della giornalista Hannah Arendt, resoconto, originariamente pubblicato tra le colonne del The New Yorker, del processo ad Adolf Eichmann, gerarca nazista fuggito in Argentina dopo la fine della seconda guerra mondiale e scampato quindi al processo di Norimberga.

Recensione "111 errori di traduzione che hanno cambiato il mondo", Romolo Giovanni Capuano

05/05/2016 22:20  0 commenti  Alessandro

Trovo che quello della traduzione sia un mestiere affascinante a cui purtroppo raramente viene dato il giusto credito. Senza la figura del traduttore avrei letto forse un decimo dei libri che ho nella mia libreria e moltissimi dei grandi autori che adoro (penso a Saramago, Nabokov, Zamjatin, Kafka, etc.) mi sarebbero completamente preclusi (è già tanto se leggo in inglese, figuriamoci in portoghese, russo o tedesco!)

Recensione "Il dilemma dell'onnivoro", Michael Pollan

17/04/2016 22:00  0 commenti  Alessandro

“Oggi molti si accontentano di mangiare senza pensare: questo libro non fa per loro, perché leggendolo si rovinerebbero l’appetito.”

Il dilemma dell’onnivoro è un libro-inchiesta che cerca di rispondere a una domanda (apparentemente) banale: che cosa mangiamo e perché? Paradossalmente però la risposta a una domanda così importante non è affatto semplice…

Recensione "Allucinazioni", Oliver Sacks

12/01/2016 22:00  0 commenti  Alessandro

Non ricordo chi mi parlò di questo libro ma ne rimasi affascinato. Ci rimasi un po’ diversamente invece quando vidi il prezzo dell’ebook: 12.90€, troppi! Non era una lettura così urgente così lo accantonai (leggi: me ne dimenticai) finché mesi dopo non apparve in offerta lampo sul Kindle Store.

Iniziò così il mio viaggio nel mondo della saggistica, al tempo per me ancora inesplorato: Allucinazioni infatti è un libro che ho letto più di un anno fa e la cui recensione è rimasta nelle bozze per troppo tempo!

Recensione "Il Tao della fisica", Fritjof Capra

02/01/2016 13:20  0 commenti  Alessandro

Cos’hanno in comune la fisica moderna e le antiche filosofie mistico-religiose dell’estremo oriente? Se mi avessero fatto questa domanda qualche mese fa avrei risposto con sicurezza “niente!

Ora, dopo aver passato due mesi abbondanti su questo saggio, la mia risposta sarebbe radicalmente diversa.

Recensione "Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere", Jared Diamond

15/11/2015 23:50  0 commenti  Alessandro

Di questo stesso autore ho letto Armi, acciaio e malattie pochi mesi fa e Collasso lo si può considerare una sorta di integrazione e completamento.

Così, dopo aver studiato come e perché popoli di continenti diversi hanno avuto tassi di sviluppo tanto differenti, il nuovo obiettivo di Diamond è capire cosa porta società (anche prospere) al collasso.

Recensione "Le isole del tesoro. Viaggio nei paradisi fiscali dove è nascosto il tesoro della globalizzazione", Nicholas Shaxson

19/08/2015 10:30  0 commenti  Alessandro

Nicholas Shaxson è un giornalista e scrittore inglese e collabora attivamente con la Tax Justice Network, un gruppo di pressione con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo gli effetti nocivi dell’evasione fiscale, dei paradisi fiscali e della competizione fiscale tra gli stati. Non sono argomenti che mi appassionano particolarmente ma questo saggio è riuscito ad attirare la mia attenzione, a incuriosirmi e (soprattutto) a disgustarmi.

Recensione "Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni", Jared Diamond

01/03/2015 22:00  0 commenti  Alessandro

Perché la ricchezza e il potere sono distribuiti in questo modo? Perché, a esempio, gli aborigeni australiani non si sono messi a un certo punto a massacrare e conquistare gli europei o i giapponesi?

Recensione "Breve storia di (quasi) tutto", Bill Bryson

24/11/2014 23:50  0 commenti  Alessandro

Quest’estate avevo voglia di leggere qualcosa di diverso dal solito e così ho provato ad approcciarmi alla saggistica. L’ho fatto con due saggi abbastanza diversi tra loro: Allucinazioni di Oliver Sacks e Breve storia di (quasi) tutto di Bill Bryson. Proprio su quest’ultimo avevo scritto una piccola recensione su Goodreads, recensione che ora trasferisco qui, cogliendo l’occasione per arricchirla.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7.03.2001.

I testi citati e le immagini pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. La loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

Di questo libro e degli altri è un blog e, come tale, i contenuti devono intendersi unicamente come opinioni personali.