Di questo libro e degli altri Alessandro Cocco

Visualizzazione 2 post con etichetta felici i felici. Mostra tutti i post.

Un mese di libri - Maggio 2016

30/05/2016 23:55  0 commenti  Alessandro

Su maggio non c’è molto da dire: pochi acquisti, poche letture e poche recensioni. Il tempo per leggere lo avrei anche ma con la bella stagione che avanza sto iniziando a correre/andare in bicicletta e ancora non riesco a fare entrambe le attività contemporaneamente (ma ci sto lavorando!)

Alcuni pensieri sparsi:

  • Joyce mi sta uccidendo, la scrittura di Saramago a confronto è semplice e lineare (e ne sento la mancanza)
  • Sto leggendo il mio primo libro in inglese e penso di aver battuto il mio record di resistenza non abbandonandolo dopo dieci pagine (non l’ho ancora terminato ma sono circa a metà: mi sta piacendo ma, soprattutto, sto capendo!)
  • Sono riuscito a mettere piede in libreria senza comprare nulla. In realtà un libro l’ho comprato… ma era un regalo per un amico! L’illusione che fosse per me è durata quel tanto che basta da farmi uscire dalla libreria senza il bisogno di dover comprare qualcosa anche per me (Roth, Murakami, tornerò a prendervi!)

Detto questo, buona lettura con la nuova puntata de Un mese di libri!

Recensione "Felici i felici", Yasmina Reza

29/05/2016 10:45  0 commenti  Alessandro

“Felici gli amati e gli amanti e coloro che possono fare a meno dell’amore. Felici i felici.” (Jorge Luis Borges)

Felici i felici è un romanzo corale, un caleidoscopio di voci diverse che, episodio dopo episodio, si sfiorano, si intrecciano, mettendo a nudo quella che è la vita di tutti i giorni.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7.03.2001.

I testi citati e le immagini pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. La loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

Di questo libro e degli altri è un blog e, come tale, i contenuti devono intendersi unicamente come opinioni personali.