Di questo libro e degli altri Alessandro Cocco

Un mese di libri - Giugno 2016

30/06/2016 23:55  0 commenti  Alessandro

Eccoci alla fine del mese, pronti a fare il punto di queste ultime settimane: nuovi acquisti, nuove letture, nuove recensioni! Tra lavoro e altri impegni il tempo è sempre quello che è, per fortuna che ci sono sempre le ore notturne per leggere! :D

Pensieri sparsi:

  • Credo che questo sia stato il giugno più strano della storia dell’umanità: un giorno è estate, quello dopo è autunno, poi estate, poi autunno, ecc. Nel dubbio, leggo :D
  • Elisa, la mia ragazza, ha iniziato a collaborare più attivamente col blog e, oltre a continuare correggere gli orrori che scrivo (anche se qualcosa sfugge pure a lei…), di tanto in tanto preparerà anche qualche recensione! In bocca al lupo! ;-) ps: L’autore è visibile all’inizio dell’articolo, a destra del simbolo

Detto questo, buona lettura con la nuova puntata de Un mese di libri!

La famiglia Winshaw, Jonathan Coe (1994)

La famiglia Winshaw, Jonathan Coe

Non avevo letto ancora nulla di Coe ma come autore mi era stato consigliato da più fronti e così, complice la solita offerta sul Kindle Store mi sono buttato su questa saga familiare… un po’ atipica.

Ambientata in principalmente in Inghilterra durante gli anni della “Lady di ferro”, alterna episodi della vita di vari membri della famiglia Winshaw, uno peggio dell’altro, a episodi di altri personaggi, tutti in qualche modo tra di loro collegati. Mi è piaciuto, è un romanzo forte e d’attualità, peccato solo per le ultime cinquanta pagine, davvero bruttine…

L’uomo che cadde sulla terra, Walter Tevis (1963)

L'uomo che cadde sulla terra, Walter Tevis

La fantascienza di qualità mi attira sempre e questo libro, di cui ignoravo l’esistenza fino a un paio di settimane fa, mi ha fatto una bella impressione, spero di non restarne deluso!

Da quel che leggo in giro sembra si tratti di uno di quei romanzi davvero importanti della storia della letteratura, non solo di fantascienza. Staremo a vedere!

Lui è tornato, Timur Vermes (2012)

Lui è tornato, Timur Vermes

Satira e società sono due temi a cui sono molto interessato e questo romanzo, che recentemente è diventato anche un film, mi incuriosisce moltissimo per quella che sembra una feroce critica sociale. Le polemiche non sono mancate (il protagonista della storia è Hitler, risvegliatosi nella Berlino del 2011) ma il compito della satira è anche questo, scuotere le coscienze tramite esagerazioni ed estremizzazioni.

Il buio oltre la siepe, Harper Lee (1960)

Classico della letteratura nordamericana, un inno contro ogni razzismo, è una lettura che (purtroppo) ancora manca al mio bagaglio culturale.

La banalità del male: Eichmann a Gerusalemme, Hannah Arendt (1963)

Resoconto del processo al criminale nazista Adolf Eichmann ma, soprattutto, una riflessione della “genesi del male”, è una lettura interessantissima che mi sento di consigliare a chiunque. Vai alla recensione completa →

The Yellow Wall-Paper, Charlotte Perkins Gilman (1892-1911)

Tre brevi racconti (di cui due davvero fantastici) da leggere tutti d’un fiato per riscoprire un’autrice che, a ottant’anni dalla sua scomparsa, ha ancora molto da dire. Vai alla recensione completa →

L’uomo duplicato, José Saramago (2002)

Era da quasi un anno che non tornavo ad affrontare il nobel portoghese, combattutto come sempre tra la voglia di leggere qualcosa di suo e la paura di rimanere senza altri suoi romanzi. Vai alla recensione completa →

Simple&Madama 3: Tandem, Lorenza Di Sepio (2016)

64 pagine spassosissime su vita di coppia, vacanze e l’eterna lotta tra gli universi maschile e femminile. Consigliato da Elisa, che qui presenta la sua prima recensione! Vai alla recensione completa →

Ulisse, James Joyce (1922)

Il 16 giugno si è festeggiato il Bloomsday, il giorno in cui è ambientato, nel 1904, Ulisse. I festeggiamenti sono spesso accompagnati da letture integrali del libro mentre io proseguo di dieci/venti pagine alla settimana…!



Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7.03.2001.

I testi citati e le immagini pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. La loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

Di questo libro e degli altri è un blog e, come tale, i contenuti devono intendersi unicamente come opinioni personali.

comments powered by Disqus