Di questo libro e degli altri Alessandro Cocco

Un mese di libri - Gennaio 2016

31/01/2016 13:10  0 commenti  Alessandro

Anno nuovo, libri nuovi: torna Un mese di libri™ con qualche piccola novità! Per rendere maggior giustizia al nome di questa rubrica ho pensato infatti di non limitarmi a parlare solo dei libri che io e la mia ragazza abbiamo acquistato ma di arricchire il post con tutto quello che è stato questo mese libroso: spazio quindi agli acquisti ma anche a letture, recensioni, pensieri e qualsiasi altra cosa mi/ci venga in mente. Buona lettura! :)

Ulisse, James Joyce (1922) - In lettura

Ulisse, James Joyce

Ebbene sì, ho iniziato a leggere Ulisse di James Joyce! Dagli auguri ricevuti su Goodreads e sulla pagina Facebook del sito sembrava che stessi partendo per il fronte xD

Non è affatto un libro semplice ma è dai tempi del liceo che l’idea di affrontare quest’avventura mi affascina. Sono appena agli inizi ma mi sta piacendo davvero molto: riga dopo riga mi rendo conto di quanto sia un romanzo geniale!

Giro di vite, Henry James (1898) - Letto

Giro di vite, Henry James

La palma per il primo libro letto dell’anno va a Giro di vite di Henry James, uno dei regali di Natale della mia ragazza. Non vedevo l’ora di leggerlo e infatti l’ho iniziato la mattina del primo gennaio. Bello, mi è piaciuto molto.

Durante la lettura non ho potuto non pensare al film The Others di Amenábar: le due storie sono abbastanza diverse e non si può parlare di film tratto dal libro ma l’atmosfera è esattamente quella. Fantastici sia il libro che il film.

Finzioni, Jorge Luis Borges (1944) - Letto

Finzioni, Jorge Luis Borges

Ho un debole per le raccolte di racconti soprattutto se i racconti sono così suggestivi e carichi di emozioni.

Alcune storie mi sono piaciute più di altre (La lotteria a Babilonia e La biblioteca di Babele sono entrambe meravigliose) ma tutte hanno qualcosa di particolare che le rende uniche e speciali.

Neanche gli Dèi, Isaac Asimov (1972) - Letto e recensito

Neanche gli Dèi, Isaac Asimov

Questo è il primo dei libri vinti grazie al concorso di Capricci d’inchiostro che leggo ed è anche il mio primo libro di Asimov.

Purtroppo non è stata una lettura particolarmente entusiasmante: parte del romanzo mi è piaciuta ma purtroppo il finale è veramente deludente. Peccato. Vai alla recensione completa →

Quando eravamo prede, Carlo D’Amicis (2014) - Letto

Quando eravamo prede, Carlo D'Amicis

È un romanzo strano, a tratti un po’ forte e disturbante. Non ho ancora capito se mi è piaciuto (più sì che no) e quanto ma mi ha lasciato addosso un po’ di angoscia.

La recensione arriverà nei prossimi giorni, ci devo pensare un po’ su…

Tenera è la notte, Francis Scott Fitzgeral (1934) - Nuovo acquisto

Tenera è la notte, Francis Scott Fitzgerald

Qualche giorno fa sul Kindle Store c’erano diversi ebook minimum fax in offerta così ne ho approfittato per portarmi a casa Tenera è la notte (tradotto da Vincenzo Latronico). Di Fitzgerald qualche anno fa ho letto e apprezzato Il grande Gatsby e mi è venuta voglia di leggere anche altro di suo. A prima vista mi sembra un romanzo “leggero”, sicuramente lo inizierò nei prossimi giorni.

Tra parentesi mi sono innamorato del titolo inglese -Tender is the night- trovo che abbia un suono meraviglioso!

La donna in bianco, Wilkie Collins (1860) - Nuovo acquisto

La donna in bianco, Wilkie Collins

Classico della letteratura inglese, lo tenevo d’occhio da almeno un paio d’anni! Di recente stavo pensando di acquistare il mammuttino Newton Compton ma non ho saputo resistere alla magnifica (e super scontata) edizione di Fazi Editore (tradotta da Stefano Tummolini).

Quello che ho comprato ovviamente è il volume completo: a quanto pare La donna in bianco è in vendita anche spezzata in sei volumetti (il primo è gratuito mentre gli altri si pagano).

Il Tao della fisica,Fritjof Capra (1975) - Recensito

Cos’hanno in comune la fisica moderna e le filosofie orientali? Molto più di quel che si potrebbe pensare! Vai alla recensione completa →

La leggenda di Sleepy Hollow, Washington Irving (1820) - Recensito

Scordatevi il film di Tim Burton, questo breve racconto è COMPLETAMENTE diverso e va letto tenendolo bene a mente. Personalmente l’ho apprezzato più della controparte cinematografica. Vai alla recensione completa →

Ragione e sentimento, Jane Austen (1811) - Recensito

Usi, costumi e ipocrisie della società inglese a cavallo tra il diciottesimo e il diciannovesimo secolo: un grande classico delle lettura inglese ma per favore non chiamatelo romanzo rosa! Vai alla recensione completa →

Allucinazioni, Oliver Sacks (1995) - Recensito

Questo fu il primo saggio che lessi e dopo tutto questo tempo mi è venuta voglia di recuperarne la recensione dalle bozze. Tra casi clinici e storici Sacks illustra com’è cambiato il significato stesso di “allucinazione” e come le allucinazioni svolgono da sempre un ruolo importante nel folclore di una società. Consigliatissimo! Vai alla recensione completa →

Per questo mese è tutto, alla prossima! :)



Commenti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge num. 62 del 7.03.2001.

I testi citati e le immagini pubblicate su questo blog sono copyright delle case editrici, degli autori e delle agenzie che ne detengono i diritti. La loro pubblicazione totale o parziale non intende violare alcun copyright e non avviene a scopo di lucro.

Di questo libro e degli altri è un blog e, come tale, i contenuti devono intendersi unicamente come opinioni personali.

comments powered by Disqus